domenica 28 febbraio 2016

Uno sguardo ai Sogni Lucidi


Diario del capitano. Data bestiale 28 Febbraio 2016

Per la prima volta, stanotte, credo di avere sperimentato il fenomeno onirico definito come Sogno Lucido.

Mi trovavo nella mia nuova, grande stanza. L'ex soggiorno di casa dei miei che sto pian piano trasformando in un monolocale. Non era esattamente identica a com'è nella realtà, ma alcuni punti fermi dell'architettura e dell'arredamento mi facevano intendere con una certa chiarezza che mi trovavo là. A svelare il sogno è stato un salto innaturale, impossibile per me, obeso, ma non usuale per chiunque sia normodotato. Scavalcavo il divano che divide in due la stanza come se fossi stato un felino. Di norma, comprendere di stare sognano è sempre stato per me l'anticamera di un veloce risveglio. Stavolta, invece, non è stato così. 



Dal momento che di recente mi sono interessato alla teoria dei Sogni Lucidi, e tenendo presente i possibili test di realtà, ho fatto ricorso al mio oggetto totem. Un piccolo giocattolo di quelli allegati ai prodotti Kinder, che se messo in posizione verticale ha le fattezze di uno gnomo, se posto in posizione orizzontale, acquista l'aspetto di un uccello da lungo becco appuntito. Nel sogno mi rigiravo il giocattolo tra le mani, e gli aspetti familiari non erano quelli che ricordavo. L'uccello non aveva un becco affilato. Quello che in verticale avrebbe dovuto essere il berretto dello gnomo, posto in orizzontale assumeva una posizione diversa, più rincagnata, e ricordava la sagoma di un muso di pecora.



Insomma, è diventato chiaro che mi trovavo in un sogno, ma per la prima volta nella vita, non mi sono svegliato. Ho cominciato a pensare cosa potessi sperimentare di strano e divertente. Da nerd appassionato di fumetti, ho azzardato qualcosa che da ragazzo ho sempre sognato a occhi aperti di poter fare. Ho provato a scalare le pareti lisce come l'Uomo Ragno, e per quanto l'azione abbia richiesto alcune prove goffe, ho finito davvero con l'aderire ai muri della mia stanza e a passeggiare sul soffitto. E' andata avanti così per un tempo indefinibile, come una piacevole giostra, finché non è sopraggiunto il risveglio.

E' stata un'esperienza veramente strana. E affascinante. Devo ammettere che ero scettico sulla teoria dei Sogni Lucidi. Mi chiedo se succederà ancora. Sono molto curioso. E spero proprio di sì.

3 commenti:

  1. Avevo già sentito parlare di questo curioso fenomeno detto "sogno lucido" probabilmente l'ho anche vissuto più volte nel corso della mia vita, anche se non ne ho certezza.
    Il tuo racconto mi ha incuriosito approfondirò l'argomento.
    Un salutone Antonello Jack R.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Antonello. Benvenuto anche qui. Per quanto riguarda l'argomento Sogni Lucidi, se sei interessato, ti segnalo anche il canale Youtube di Doctor Vendetta, che gli ha dedicato più di un video di approfondimento.

      Elimina
    2. si conosco Doc. Vendetta se non erro sono i primi video che ha fatto sul suo canale, li vedrò.

      Elimina