giovedì 23 agosto 2012

Dago: un filo per il labirinto editoriale


Dago, personaggio nato nel 1980 dalla penna dell'autore paraguaiano Robin Wood, e plasmato graficamente dal pennello di Alberto Salinas, è sicuramente uno degli eroi a fumetti più amato anche dai lettori italiani che ne seguono le avventure da decenni. Non a caso, nel nostro paese, contiamo numerose testate intitolate a Dago, tra ristampe, serie inedite e ristampe ritoccate. Un vero caos editoriale che, pur non creando troppi problemi ai fans di vecchia data del giannizzero nero, suscitano di frequente dubbi tra i neofiti, spaesati tra tante serie e riedizioni, ristampe e racconti fuori continuity. Quello che ci preme fornire in questa nota non è dunque una presentazione o un commento alla lunga saga iniziata in Argentina nei lontani anni ottanta, ma semplicemente una visione più chiara per districarsi tra le varie serie e permettere ai nuovi lettori di individuare il punto di approccio alle storie che ritengono più agevole. Se Wikipediaè sempre un mezzo formidabile, che anche in questo caso offre informazioni illuminanti, non tutti hanno l'agio o la pazienza per estrarne il giusto filo di Arianna. Vediamo quindi di organizzare un breve elenco ragionato, una sorta di pratica bussola che possa permettere ai tanti lettori tuttora confusi di orientarsi tra le tante serie in cui appare il loro eroe preferito.


Dago, la serie storica firmata da Robin Wood, appare per la prima volta in Italia serializzata su Lanciostory nel 1983 e prosegue sulla rivista antologica da allora, resistendo alle varie trasformazioni editoriali e al passaggio da Lancio a Eura e quindi ad Aurea Editoriale. All'inizio degli anni novanta, la prima parte della serie intitolata a Dago già presentata su Lanciostory è stata oggetto di ristampa sotto forma di inserti staccabili allegati al settimanale gemello Skorpio. Forma di riedizione con cui l'Eura ripropose, in quegli anni, molte delle serie già pubblicate nelle decadi passate.

Veniamo ora alle caratteristiche delle attuali serie monografiche. Per intenderci, quelle con formato bonelliano e i volumi a colori (cartonati e brossurati).

RISTAMPA DAGO  E' la ristampa cronologica della prima, originale serie di Dago, scritta dall'autore Robin Wood, già pubblicata a episodi su Lanciostory nell'arco di molti anni e ripresentata sotto forma di inserto su Skorpio.

DAGO (Serie numerata in annate) E' una serie PARALLELA e successiva a quella pubblicata prima su Lanciostory e quindi su Dago Ristampa. Inoltre non è scritta dal suo autore principale Robin Wood, qui presente solo nel ruolo di supervisore della collana. Presenta storie indipendenti dalla serie madre, approfondendo o recuperando alcuni dettagli del passato del protagonista. E' articolata in racconti autoconclusivi ed è scritta da altri autori.

DAGO COLLANA AUREA COMIX (prima Euramaster, volumi a colori cartonati)E' la ristampa della SERIE ORIGINALE di Dago colorata per l'occasione. Per intenderci, la stessa serie scritta da Wood e disegnata da Salinas e in seguito da Carlos Gomez, e ancora oggi serializzata con le storie inedite su Lanciostory.

DAGO TUTTOCOLORE (serie brossurata) – Si tratta di una SECONDA RISTAMPA sempre della serie originale. Ulteriormente ricolorata e rimontata. E' più avanti rispetto alla collana cartonata (ogni volume di Tuttocolore contiene circa quattro volumi della ristampa precedente). Pare che in entrambe le edizioni a colori alcune tavole siano state rimaneggiate, a volte perdendo per strada pezzi di trama. Cosa che fa comprensibilmente infuriare gli estimatori della serie.

Per concludere, la domanda che, come operatori di fumetteria, ci sentiamo rivolgere spesso è: attualmente quali pubblicazioni intitolate a Dago contengono storie inedite?

Risposta: le avventure inedite di Dago per quanto riguarda la serie originale firmata dal suo autore, Robin Wood, sono tuttora pubblicate sulla rivista Lanciostory (e andranno a confluire, con il tempo, nella collana di ristampe intitolata, per l'appunto Ristampa Dago. Inoltre, sono inedite le storie “fuori cronologia” presentate dal brossurato Dago, e che segue una numerazione annuale.

Sperando di essere stati utili, per dei dettagli più tecnici vi rimandiamo a questa esauriente cronologia.




2 commenti:

  1. Utili, utili. Io sto seguendo la Tuttocolore e mi basta così. Ad esempio non sapevo che la serie numerata in annate proponesse materiale diverso dalla serie regolare, pensavo fosse una classica ristampa sfasata temporalmente dalle altre.

    Davvero un bel personaggio Dago.

    RispondiElimina
  2. Mi sono imbattuto in un volume di RACCOLTA DAGO e mi sono innamorato. Vorrei approfondire il personaggio partendo dalle sue origini, possibilmente leggendo le storie in bianco e nero come in origine e poi continuare cronologicamente. Come posso fare?

    RispondiElimina