sabato 22 gennaio 2011

Gi(Orgia) on my Mind


Le chiamano Istant Songs. Canzoni istantanee, che al pari degli già sdoganati Istant Book, sono prodotte a tamburo battente per coprire un evento (politico o di cronaca) che sta avendo risonanza mediatica.  Ultimamente, Elio e le Storie Tese ci hanno abituato a una serie di gioielli satirici esplosivi, veri e piccoli capolavori di ironia graffiante. Dal Bunga Bunga sulle note del Waka Waka (che francamente sembrava nata apposta per consentire la performance di Elio) a Il Lodo che "...non è un serpente" alla maniera dello storico Kobra della Rettore. (Gi)Orgia on my Mind conferma la statura comica e musicale di Elio e del suo gruppo, e ci aiuta a smorzare (giusto per un attimo!) con una risata, il pesante disagio che l'attuale vergogna italiana pone sulle spalle di noi tutti.

Nessun commento:

Posta un commento